Il neocardinale Renato Corti e quel primo incontro con Martini

“Se devo usare una parola sintetica per dire che cosa è stato Martini per me, è stato un’ispirazione: la sua presenza, la sua parola e tutto quello che ha svolto. Ho sentito un senso di primavera per la vita della Chiesa a Milano attraverso di lui, ma anche per la Chiesa italiana.”

vai all’intervista integrale nell’archivio

Share This