Venerdì 16 ottobre 2020 dalle ore 11 alle 13 nell’Auditorium “G. Martinotti” dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca (Edificio U12- Via Vizzola 5, Milano) si terrà la seconda edizione della Martini Lecture. Si ripropone così il convegno che non si poté svolgere nel marzo scorso.

Un’altra storia inizia qui. La giustizia come ricomposizione, è il titolo della Lecture dedicata ai temi della giustizia nell’ambito della quale Marta Cartabia, presidente emerita della Corte costituzionale, terrà una conferenza dal titolo Riconoscimento e riconciliazione.
Ad introdurre la Lecture della professoressa Cartabia sarà Adolfo Ceretti, professore ordinario di Criminologia nell’Università di Milano-Bicocca, con un intervento dal titolo Carlo Maria Martini. Pensare pensieri non-pensati e loro destino.

Dopo i saluti della rettrice dell’Ateneo Giovanna Iannantuoni, introdurrà i lavori padre Carlo Casalone SJ, presidente della Fondazione Carlo Maria Martini.
Coordinerà il convegno Alberto Sinigaglia, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte.

I testi degli interventi di Cartabia e Ceretti sono raccolti nel primo volume della collana Martini Lecture dal titolo Un’altra storia inizia qui. La giustizia come ricomposizione, pubblicato dall’editore Bompiani e disponibile nelle librerie e on line a partire dallo stesso 16 ottobre.

Il cardinale Martini riservò frequenti visite alle carceri milanesi e costanti e appassionati interventi pubblici sulla giustizia e il sistema carcerario. Invitò laici e fedeli, membri delle istituzioni e privati cittadini a interrogarsi sulla prevenzione dei reati davvero razionale e umana e a una riflessione sulla pena che avesse invece al centro la dignità della persona, la riparazione, la riconciliazione.
In questa edizione della Martini Lecture, Marta Cartabia e Adolfo Ceretti si confrontano con il magistero di Martini spiegando il valore che esso continua a racchiudere e la necessità ancora viva di ciò che l’arcivescovo auspicava: una giustizia capace di ricucire rapporti piuttosto che reciderli, che promuova i valori della convivenza civile, che porti in sé il segno di ciò che è altro rispetto al male commesso.
La Martini Lecture è proposta dal Centro “C. M. Martini” in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, la Fondazione Carlo Maria Martini e Bompiani. È patrocinata dalla Diocesi di Milano.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI
Ufficio stampa Università di Milano-Bicocca
Maria Antonietta Izzinosa (02 6448 6076) – Veronica D’Uva (02 6448 6373) – ufficio.stampa@unimib.it

NOTE BIOGRAFICHE DEI RELATORI
MARTA CARTABIA è professore ordinario di Diritto costituzionale. È stata nominata giudice della Corte costituzionale nel 2011. È stata eletta vicepresidente nel 2014 e nel dicembre 2019 è diventata la prima presidente donna della Corte costituzionale nella storia del nostro paese.
ADOLFO CERETTI è professore ordinario di Criminologia nell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. È segretario generale del Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa sociale e coordinatore scientifico del Centro per la Giustizia Riparativa e per la Mediazione del Comune di Milano. Ha da poco pubblicato l’autobiografia professionale Il diavolo mi accarezza i capelli. Memorie di un criminologo (Ed. Il Saggiatore).

Foto di apertura di Margherita Lazzati


Rivedi qui la registrazione dell’evento

Segui il servizio di La chiesa nella città oggi

Share This