Tornano in libreria in queste settimane, in una edizione rinnovata, due testi “classici” di Carlo Maria Martini. Il primo, Imparare a credere. Il caso serio della fede, venne pubblicato da Piemme nel 2002 ed è uscito a inizio settembre, con lo stesso editore, in una edizione rivista. Raccoglie tre corsi di Esercizi spirituali sul Vangelo di Giovanni tenuti dal Cardinale ai sacerdoti della diocesi ambrosiana. Prendere una posizione chiara di fronte al Verbo fatto carne: questo, nella lettura del testo proposta da Martini, è affrontare “il caso serio della fede” nella sua nudità e semplicità.

Mettere ordine nella propria vita, disponibile da metà mese, è invece la riedizione per i tipi delle Edizioni Terra Santa di un volume uscito per la prima volta nel 1992: si tratta della trascrizione degli Esercizi spirituali predicati da Martini ai vescovi lombardi in quello stesso anno. La Prefazione alla nuova edizione è firmata dal presidente della Fondazione Carlo Maria Martini, padre Carlo Casalone. Che scrive tra l’altro: «Questo testo si rivolge al lettore che percepisce l’urgenza del cambiamento. Spesso, davanti alla vastità dei problemi del mondo, facciamo esperienza che il nostro desiderio e il nostro impegno per migliorare le cose sono pesantemente frustrati. Il fatto di rivolgere l’attenzione alla nostra vita smaschera quanto siano velleitari i nostri propositi: ci sottrae pretesti e ci sollecita a riappropriarci di responsabilità che proiettiamo sugli altri. Siamo così condotti a iniziare da una parte di mondo più limitata e più vicina, che è anzi dentro di noi. Nessuno ci impedisce di trasformarla se non noi stessi. Questo rende il percorso molto arduo, ma da qui parte la più vera ed efficace conversione di ogni ulteriore realtà».

Share This